UA-109815406-1
chiacchiere e stelle filanti di carnevale
Dolci di Carnevale

Chiacchiere, Stelle Filanti e Mascherine

Il carnevale è in assoluto la festa per più piccoli, con stelle filanti, mascherine, chiacchiere e costumi.

Ma se provassimo a rendere il tutto ancora più colorato e buono?

Ecco allora che oltre le chiacchiere, il dolce che più rappresenta il carnevale, anche le stelle filanti e le mascherine diventano tutte da mangiare.

chiacchiere di carnevale

Può sembrare difficile ma in realtà è una ricetta molto semplice, basta realizzare l’impasto base delle chiacchiere, ed aggiungere qualche goccia di colore alimentare.

Per le stelle filanti vi basta un semplice tubo di alluminio nel quale avvolgere la striscia di pasta colorata, come lo stampo per i cannoli o per i coni.

stelle filanti dolci

Le mascherine le potete realizzare utilizzando degli stampini che oggi è possibile trovare in commercio. O se volete optare per una scelta più economica potete realizzare voi stessi la base. Copiate la sagoma di una maschera su carta forno, ritagliatene i contorni e poi appoggiandola sull’impasto, con un coltello appuntito ricavate le vostre mascherine.

In realtà è tutto molto più semplice realizzarlo che spiegarlo. Vedrete come i vostri piccoli ne resteranno contenti.

mascherina di carnevale dolci

Fatemi sapere se avete provato questa ricetta e se vi è piaciuta.

Chiacchiere, Stelle Filanti e Mascherine

Le chiacchiere sono il dolce per eccellenza del carnevale , questa volta in un formato più divertente per i bimbi . 

Piatto Dolci di carnevale
Cucina Italiana
Keyword chiacchiere
Preparazione 20 minuti
Cottura 15 minuti
Riposo Impasto 1 ora
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 6 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 250 gr di Farina"00"
  • 250 gr di farina Manitoba
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 60 gr di burro morbido
  • 175 gr di uova intere
  • 4 gr di sale
  • 1 limone solo la scorza
  • 50 gr di Marsala
  • q.b olio per friggere
  • q.b colorante alimentare
  • q.b zucchero a velo

Istruzioni

  1. Setacciate le farine e versatele in un contenitore con lo zucchero, il burro, le uova (precedentemente leggermente sbattute con il sale in modo da amalgamare tuorlo ed albume)  la scorza del limone e il marsala. Amalgamate bene il tutto con l'aiuto della planetaria e la frusta k, se non la possedete potete lavorare l'impasta anche con le mani fino ad ottenere un prodotto sodo e liscio. Avvolgetelo con la pellicola e fatelo riposare per circa un'ora a temperatura ambiente.

  2. Trascorso il tempo se volete utilizzare i colori  per realizzare stelle filanti e maschere dividete l'impasto in tre, mi raccomando i guanti poiché i colori macchiano e ricoprite sempre con la pellicola l'impasto che al momento non state utilizzando

  3. Per le stelle Filanti io ho utilizzato il rosso, versate un paio di gocce nell'impasto e amalgamate,  il colore risulterà un po disomogeneo, ma con l'aiuto della macchinetta per la pasta stendendo l'impasto più volte si uniformerà, ( se non possedete la macchinetta come me , un po' di olio di gomito stendete la pasta più volte ripiegandola su se stessa come avreste fatto con la macchinetta ). Ottenuto l'impasto colorato in modo omogeneo, stendetelo per l'ultima volta fino ad ottenere una sfoglia di 1 mm, ricavatene delle strisce larghe non più di mezzo centimetro, arrotolatele nello stampo cilindrico dei cannoli fermando le due estremità con un po di albume e effettuando un po di pressione all'impasto in modo che durante la cottura non si scolli. Immergetele nell'olio bollente (circa 180°) non più di due alla volta, lasciateli cuocere per pochi secondi , fate attenzione quando estraete le stelle filanti dallo stampo potreste bruciarvi, quindi aspetta qualche secondo.
  4. Per le maschere il procedimento per il colore e uguale a quello delle stelle filanti ( io comunque ho deciso di lasciare l'effetto striato) , ricavato l'impasto del colore che più preferite ritagliate le forme che più vi piacciono e proseguite con la cottura come sopra.
  5. Con l'ultimo pezzo dell'impasto rimasto ho deciso di ricavare le classiche chiacchiere quindi stendette l'impasto sempre molto sottile,  ricavatene la forma che più vi aggrada, rettangolare o a rombo e procedete con la cottura per qualche secondo in olio bollente .
  6. Finito la cottura di tutti gli stampi spolverizzate con zucchero a velo.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AutoreDaniela Pennisi

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

https://www.instagram.com/laboulangeriep/