Dolci Vari,  Lievitati salati

Cialda di Pane Nero con Mousse di Pistacchio di Bronte

Il Pane Nero chiamato comunemente Pan Ner, è un pane tipico della tradizione valdostana realizzato principalmente con farina di segale.

Riconoscibile dal colore scuro e la mollica compatta, una crosta sottile, ha un sapore intenso e dolce con un lieve retrogusto acidulo. Inoltre recentemente è stato inserito  tra i prodotti agroalimentari tradizionali della Valle D’Aosta.

Tradizionalmente il pan nero  veniva panificato una volta l’anno, all’inizio dell’ inverno, quando gli uomini erano più liberi dai lavori dei campi. Quindi ci si riuniva tutti attorno al forno del paese per la produzione, per poi conservarlo in apposite rastrelliere dove veniva fatto essiccare.

Con l’aiuto di un copapan, un seghetto in legno, veniva tagliato e consumato secco o inumidito nelle minestre.

In onore di quest pane ricco di tradizione è stata istituita anche una manifestazione, arrivata oggi alla sua terza edizione, la “FESTA TRANSFRONTALIERA  LO PAN NER – I PANI DELLE ALPI”. Dove tra il 13 e il 14 Ottobre cinquanta comuni della Valle d’ Aosta accederanno ai forni comuni dei villaggi.

Durante la manifestazione si potra gustare il pane nero tradizionale appena sfornato e partecipare ad eventi e intrattenimenti fondati sulla convivialità e il piacere di stare insieme.

AIFB sarà partner della manifestazione con un bellissimo contest, ” l’uso del pane nero di montagna nella cucina contemporanea”. Nato per rivalutare il pan nero di segale al di fuori della sua tradizione e avvicinarlo ad un contesto moderno.

Io ho apportato il mio piccolissimo contributo realizzando una ricetta, dove il pane nero è rivalutao al di fuori del suo solito contesto. Accostandolo ad un prodotto tipico della mia terra, insigno del marchio Dop, ho realizzato “Cialda di pane nero con mousse di pistacchio di Bronte”

La prima operazione è ovviamente la preparazione del pane nero. La tecniche di cottura mi è stata consigliata dalla mia amica e collega Donatella Bartolomei del blog  “L’ Ingrediente Perduto”, che prevede la cottura del pane nero di segale in una pentola. Vi consiglio di preparlo anche due giorni prima , della ricetta finale.

Pane Nero

Piatto Lievitati Salati
Cucina Italiana
Preparazione 20 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 6 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 275 g di farina di segale integrale
  • 125 g di farina di frumento 0
  • 100 g di farina di frumento tenero integrale
  • 310-325 ml di acqua
  • 5 g di lievito birra fresco
  • 10 g di sale

Istruzioni

  1. Mescolare le farine e il sale in una ciotola , sciogliere il lievito nell'acqua ed aggiungere alle farine, mescolare con un cucchiaio di legno il tempo necessario per ottenere un impasto umido e appiccicoso.
  2. Coprire la ciotola con la pellicola e lasciare a temperatura ambiente per almeno 16 ore sino ad un massimo di 24 ore.
  3. Trascorso il tempo necessario al termine del quale l'impasto presenterà la superficie piena di bollicine e il suo volume raddoppiato, rovesciare l'impasto su una tavola infarinata e effettuate le pieghe .
  4. Posizionare l'impasto in una ciotola rivestita con un canovaccio infarinato, facendo in modo che la parte ripiegata vada sotto, mettere un po' di farina sulla superficie dell'impasto e coprire con il canovaccio; lasciar lievitare per circa 2 ore, deve raddoppiare il suo volume, molto dipenderà dalla temperatura ambiente.
  5. Circa 30 minuti prima del termine della seconda lievitazione, riscaldare il forno a 250° con la pentola e il suo coperchio all'interno.
  6. Tirare fuori dal forno la pentola e rovesciare l'impasto al suo interno, coprire con il coperchio e infornare per 20 minuti circa,.
  7. Togliere il coperchio e continuare la cottura per altri 15-20 minuti. Tirare fuori il pane dalla pentola e lasciar raffreddare su una griglia.

Qui a seguire trovate la ricetta che ho preparato per il contest organizzato da AIFB.

Cialda di Pane Nero con Mousse di Pistacchi

Piatto Dessert
Cucina Italiana
Preparazione 15 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 5 Fette di Pane Nero molto sottile
  • 100 ml di Panna per Dolci
  • 60 g. di Crema di Pistacchi di Bronte o 40 g di pasta di Pistacchi di Bronte
  • 15 g di Polvere di Pistacchio di Bronte più un cucchino per decorare
  • q.b. Burro Morbido
  • 10 Pistacchi di Bronte più qualcuno per decorare

Istruzioni

  1. Dalla pagnotta di pane nero tagliate cinque fette di pane molto sottili. Delicatamente rifilate quattro fette e ricavatene dei rettangoli più regolari. Mettete da pare i ritagli di pane in eccesso.

    Tostate qualche minuto in forno caldo a 200° le fette, da entrambi i lati, state attente devono essere croccanti e non bruciate. Se preferite potete fare la stessa operazione con una padella ben calda. Lasciateli raffreddare.

    Montate leggermente la panna qualche minuto, aggiungete la crema di pistacchio (o se avete la possibilità la pasta di pistacchio che regala un gusto più intenso) e continuate a montare, finchè la mousse non sarà lucida e ben soda.

    Aggiungete un cucchiaino di polvere di pistacchio e mescolate delicatamente, lasciate riposare in frigo qualche minuto.

    Mettete nel frullatore la fetta di pane e i ritagli, insieme alla polvere di pistacchio rimanente e pistacchi interi, frullate tutto insieme in modo grossolano (dovete ottenere un mix dall'effetto sabbioso e grossolano) amalgamatelo velocemente con un pò di burro morbido e passatelo sotto grill  ben caldo in modo da dovete così ottenere un crumble di pane e pistacchi. Lasciate raffreddare.

    Componiamo il piatto, su una cialda di pane nero croccante, con l'aiuto di una sac a poche mettete  della  mousse di pistacchi e chiudete a sandwich, con l'altra cialda di pane .

    Posizionate un pò di mousse sul piatto, servira a fissare il dolce  in posizione verticale.

    Decorate la superfice del dolce a vostro piacimento, con un pò di mousse di pistacchi, un pò di polvere e qualche pistacchio intero. Completate il piatto con il crumble di pane e pistacchi e qualche ciuffo di mousse di pistacchio, servite.



Note

Se preferite  potete preparare il dolce in anticipo e conservarlo in frigo, ricordate però che:

-la cialda tentera ad ammorbidirsi leggermente;

-tiratelo fuori dal frigo almeno 5 minuti prima di servirlo;

-il crumble aggiungetelo all'ultimo momento poichè servira a contrastare la morbidezza della mousse e a sopperire eventualmente alla morbidezza della cialda se fatta riposare in frigo.

 

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.