flatbread, pane veloce

Oggi voglio proporvi un pane dalla cottura veloce, il flatbread.

Si tratta di una focaccia tipica del medio oriente, molto simile per aspetto al pane azzimo, ma in realtà contiene lievito.

Dovete sapere che il flatbread originale è conosciuto anche con il nome di pane naan, e nei paesi d’origine come la Persia o l’Iran viene cotto principalmente nei forni a pietra o a mattoni.

Questo tipo di cottura permette di creare una crosticina esterna nel pane, rendendolo croccante fuori e morbido dentro.

Solitamente viene servita con dei formaggi molto simili alla feta greca o con l’anguria e i cetrioli nel periodo estivo, ma spesso viene anche consumato semplicemente arricchito con erbe aromatiche.

flatbread con cucchiaino, pane veloce

E già credetemi, quest’ultima versione lo rende cosi buono che non smettereste di mangiarlo.

La versione che vi propongo oggi, del flatbread è stata adattata per il re-cake 2.0 del mese.

La bellezza di questa versione è oltre alla bontà del pane è sicuramente la cottura, che non prevede l’ausilio del forno.

Direi che per queste giornate di caldo è veramente ottimo, che dite?

La cottura del pane viene infatti realizzata con l’ausilio di griglie in ghisa o semplicemente in padelle ben riscaldate e leggermente unte di burro.

flatbread con peperoni, pane veloce

La ricetta è veramente semplice così come gli ingredienti, farina, acqua, sale, miele e lievito.

Una lievitazione base, la formazione del pane e la cottura di qualche minuto in padella. Dopo la cottura spennellate la superficie del flatbread con del burro aromatizzato con erbe o all’aglio, e vedrete che non ve ne pentirete.

Io l’ho anche accompagnato con dei peperoni cotti in forno, qualche foglia di misticanza, un po’ di formaggio e……. che ve lo dico a fa.

Dovete solo provarla, e se lo fate scrivetemi la vostra opinione giù nei commenti o taggatemi sui social. Leggerò volentieri a vostra opinione.

Flatbread in padella

Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 100 g di Farina 00
  • 100 g di Farina di Semola integrale
  • ½ cucchiaino di Sale
  • 3 g di Lievito di birra Secco
  • ½ cucchiaino di Miele
  • 150 ml di Acqua
  • 20 ml di Olio Evo

Per il burro Aromatizzato con erbe

  • 50 g di Burro
  • q,b, Sale
  • 1 cucchiaino Mix di Erbe a piacere

Istruzioni

  1. Versate nella ciotola della planetaria le farine e il lievito mescolate e setacciate. Aggiungete il miele, l'olio e l'acqua e lavorate 2 minuti con il gancio.

    Aggiungete il sale e continuate a lavorare per altri 5 minuti.

  2. Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà circa un’ora).

  3. Preriscaldate una piastra (possibilmente in ghisa), la griglia del barbecue o anche una padella, ed ungete la griglia o la piastra con poco olio.

  4. Nel frattempo, dividete l’impasto in 8 pezzi. L’impasto sarà leggermente appiccicoso, quindi ungetevi le mani per lavorarlo, senza aggiungere farina.

  5. Allargate l’impasto con la punta delle dita, appiattendolo abbastanza, e conferitegli una forma ovale. Mettete i pani su un foglio di carta forno unto con poco olio e allargateli ancora.

  6. Quando la piastra o la griglia saranno roventi, trasferitevi i pani un paio alla volta. Cuoceteli per 3-4 minuti per lato. Man mano che saranno cotti avvolgeteli con un canovaccio pulito.

  7. Mentre cuocete i pani, preparate il burro aromatizzato. Mettete il burro in una casseruola e unitevi le erbe che preferite (timo, prezzemolo, erba cipollina). Quando il burro si sarà sciolto e inizierà leggermente sfrigolare, spegnete il fuoco e lasciatelo in infusione.

  8. Quando tutti i pani saranno pronti spennellateli con il burro alle erbe e completate con un pizzico di sale ed se preferite un ulteriore trito di erbe fresche.

Note

I flatbread sono ottimi da soli, come pane d'accompagnamento o potete arricchirle per un pasto completo come ho fatto io , con peperoni alla griglia, formaggi e misticanza. 

Condividere
Scritto da Daniela Pennisi
Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.