Dal Mondo,  Lievitati salati,  Malta

La Ftira Gozitana con Peperoni.

La Ftira gozitana è un piatto tipico maltese, facente parte del genere dello street food. In realtà esistono due versioni di questo magnifico piatto, la Ftira gozitana ,per l’appunto , è molto simile alla pizza italiana, ma con i bordi ripiegati verso l’interno e spesso ricoperti con semi di sesamo.

La Ftira maltese, invece è una ciambella schiacciata con il buco al centro. Entrambe hanno solitamente un ripieno molto mediterraneo, pomodori freschi, patate, acciughe, tonno e capperi.

Oggi la propongo con l’aggiunta di peperoni, si lo so un po pesantuccia, ma in realtà bastano pochissimo per arricchirla con un ingrediente dal sapore dolce.

La Ftira gozitana incontra i Peperoni di Carmagnola

La ftira è la versione maltese della pizza italiana, dalla quale si diversifica principalmente per il ripieno mediterraneo, composto da patate, pomodori , acciughe  e tonno

Piatto Lievitati Salati, Street Food
Cucina Maltese
Preparazione 20 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo di Lievitazione 2 ore
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 4 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

Impasto Base da 24 dm.

  • 300 gr di Farina per Pizza
  • 5 gr di Lievito Madre essiccato
  • 1 cucchiaini di Sale
  • 1/2 cucchiaino di Zucchero
  • 3 cucchiai di Olio di Oliva
  • 180 ml di Acqua tiepida

Ripieno

  • 2 Pomodori Rossi Tagliati Sottili
  • 2 Patate Medie Tagliate Sottili
  • 80 gr di Tonno sott'olio
  • 6 Olive tagliate sottili
  • 60 gr Gbejniet (formaggio tipico maltese, che potete sostituire con del formaggio a pasta dura)
  • 1 Peperone di Carmagnola Rosso
  • 1 Peperone di Carmagnola Giallo/ Verde
  • q.b. Semi di Sesamo
  • q.b. Olio di Oliva
  • q.b. Sale e Pepe

Questi Ingredienti sono previsti nella ricetta originale, Ma che io ho omesso per gusto personale, sostituendoli con i Peperoni di Carmagnola.

  • 4 Filetti di Acciughe
  • 6 Capperi
  • 1 Cipolla

Istruzioni

Impasto Base

  1.  Versate in una ciotola la farina, il lievito, lo zucchero, l’olio e l’acqua ed iniziate a lavorare.

    Quando gli ingredienti saranno amalgamati, versate l’impasto su un piano infarinato, aggiungete il sale e lavorate il tutto per circa 10 minuti, finché non otterrete un impasto morbido e compatto.

    Adagiatelo in una ciotola unta di olio, coprite con pellicola e mettete a lievitare in un posto caldo per circa due ore, o fino al raddoppio.

Ingredienti:

  1. Sbucciate e tagliate molto sottili le patate, (qualche versione prevede anche di sbollentarle un po’, farle raffreddare e poi tagliarle sottili), a voi la scelta.

    Lavate e cuocete i peperoni in forno caldo a 200° per circa 20/25 minuti, rigirandoli spesso. Quindi puliteli e tagliateli sottili. 

    Tagliate i pomodori,  il formaggio e le olive, sgocciolate il tonno. 

Assemblaggio Ftira

  1. Una volta che l’impasto è pronto versatelo su un piano infarinato, stendetelo e posizionatelo su un vassoio ricoperto con carta forno.

    Ricoprite la base con un po’ di pomodoro fresco, il tonno, le olive e qualche filo di peperone, sale pepe e olio.

    Fate uno strato stretto di patate, e continuate con il formaggio, il pomodoro e i restanti peperoni, sale pepe e olio.

    Ripiegate all'interno la parte in eccetto dell’impasto, spennellate con dell’olio e ricoprite con semi di sesamo.

    Infornate (forno preriscaldato a 180°) per circa 20 /25 minuti.

    Sfornate e gustate. 

Note

Cuocete al forno i peperoni interi, e se per la pizza due peperoni vi potrebbero risultare troppo, una parte mettetela da parte, conditela con sale, pepe, olio, prezzemolo e gustateli come antipasto con qualche fetta di pane casereccio.

Una volta cotti i peperoni, usciteli dal forno e conservateli in un sacchetto di carta, fino al raffreddamento, questo agevolerà l’eliminazione della pellicina dal peperone.

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.