Dolci Natalizi

Mendiants

IMG_4091.JPGNatale si avvicina è siamo un pò tutti alla ricerca di dolci tipici del periodo, tra questi quello che vi  propongo oggi è un dolce tipico francese del periodo, i mediants. Dischetti di cioccolato  (io in realtà mi sono sbizzarita nella forma) ricoperti di frutta secca.

La tradizione racconta che questo dolce venne creato per rappresentare i 4 ordini monastici della Provvidenza, la frutta secca per l’appunto a rappresentare i vari ordini, anche se su di esa vi sono tre versioni diverse. La prima racconta che a secondo della frutta utilzzata si rappresentava la parte negativa dell’ordine monastico, la seconda che il colore della frutta utilizzata rappresentava il colore dell’abito monastico e la terza versione racconta di monaci che andavano in giro a chiedere l’elemosina per il proprio monastero ( da qui mendicanti) ai quali venivano donati oltre le monete, anche della frutta secca, fonte di energia e alimento a lunga conservazione.

La preparazione è semplicissima, in origine veniva utilizzato il cioccolato fondente e i 4 tipi di frutta secca, ma oggi si preparano anche con il cioccolato al latte e bianco e si può spaziare nell’utilizzo della frutta, non mi resta che augurarvi buon lavoro.

 

 

Ingredienti:

150 gr di cioccolato fondente al 70%

150 gr du cioccolato bianco

pistacchio q.b.

polvere di pistacchio q.b.

mandorle q.b.

arance candite q.b.

cedro q.b.

 

Procedimento:

Tritate grossolanamente il cioccolato fondente, una parte mettetela a bagomaria e fatela sciogliere, non appena raggiunge i 55°, toglietelo dal fuoco e aggiungete il restante cioccolato, mescolando in modo tale che anch’esso si sciolga e portate il tutto ad una temperatura di 27° rimettete tutto sul fuoco e portate il tutto ad una temperatura di 30°, la  cioccolata e pronta.

Prendete ora un cucchiaiata di cioccolato lasciatela cadere su della carta forno in modo da formare dei dischi e disponete la frutta secca a vostro piacere e fate raffreddare, staccateli dalla carta solo quando il cioccolato si è raffredato.

Lo stesso procedimento vale anche per la cioccolata bianca, l’unica cosa che cambia ( ma la più importante) è la temperatura in fase di lavoro.

Tritate grossolanamente il cioccolato, una parte va messo sul fuoco a bagnomaria fino al raggiungimento dei 45°, spostatelo dal fuoco e aggiungete il restante cioccolato mescolando fino a raggiungere i 27°, rimettete sul fuoco fin che la temperatura non raggiunga i 29°/ 30°, togliete dal fuoco e procedete come sopra.

Consiglio:

Per Preparare questo dolce ed avere delle forme perfette potete utilizzare come base la teglia dei muffin , oppure, come ho fatto io gli stampi piccoli in silicone  dei muffin , i quali oltre ad agevolarvi una volta rappresa la cioccolata a sformarli regala un bordo frastagliato, (tengo a precisare che i mendiants originali hanno il bordo liscio) un piccolo tocco personale a volte ci vuole.

 

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.