Lievitati salati,  Portogallo e Spagna

Pane di Mais Portoghese

Quest’anno per la prima volta mi unisco anch’io ad un evento arrivato ormai alla sua dodicesima edizione.   Si tratta del World Bread Day, iniziato nel 2006 da Zorra.

Ogni hanno molte blogger dedicano in questo giorno una ricetta ad uno degli alimenti più complesso ma anche più  amato che vi possa essere, il pane.

Io ho deciso di avventurarmi fuori dall’Italia e provare un pane della tradizione Portoghese.

II pane di mais, è molto simile al pane di campagna spagnolo, la differenza principale è  nell’utilizzo di farina di mais anzichè  di orzo.

Per realizzare il pane portoghese  è importante miscelare la farina di mais con della farina 0 . Io ho preferito aggiungere anche una piccola parte di farina di semola.

I risultato è un pane con una crosta croccante ed una mollica compatta ma morbida, dal colore giallo oro, ed un profumo veramente particolare.

I tempi di livitazione non sono alti , ma comunque richiede una doppia lievitazione.  Provateno a gustare con dell’olio evo e del formaggio , ne reterete al quanto sorprese dalla sua bontà.

Pane di Mais Portoghese

Un pane dal colore giallo oro , con una crosta croccante ed una mollica compatta, ma morbida.

Piatto Lievitati Salati
Cucina Portoghese
Preparazione 25 minuti
Cottura 40 minuti
lievitazione 3 ore
Tempo totale 1 ora 5 minuti
Porzioni 6 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 225 g Farinna di Mais
  • 200 g di Farina di Semola
  • 225 g di Farina 0
  • 250 ml d Acqua tiepida
  • 150 ml di Latte
  • 10 g di Lievito Madre essiccato
  • 2 cucchiai di Olio Evo
  • 1 cucchiaino di Sale
  • q.b Farina di Mais per spolverizzare

Istruzioni

  1. Versate in una terrina metà farina di mais, 50 g di farina di semola il lievito e l'acqua. Amalgamate con un cucchiaio di legno, dovrete ottenere una pastella morbida. Coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa mezz'ora o finché non spuntano le prime bolle.

  2. Aggiungete le farine restanti, miscelate tra di loro, l'olio e il latte. Mescolate e aggiungete il sale.

    Versate il tutto su una superficie infarinata e lavorate l'impasto fino ad ottenere un composto compatto e sodo.

    Mettete l'impasto in una terrina unta di olio e coprite con pellicola. Fate lievitare per circa 2 ore, o fino al raddoppio, in un luogo caldo.

  3. Raggiunta la lievitazione, versate l'impasto su un piano infarinato, schiacciatelo leggermente con le mani, fate due giri di pieghe, formate una palla e rimette a lievitare per circa una mezz'oretta.

    Accendete il forno a 200° con una teglia piena di acqua. Dovrete creare un ambiente umido. Spruzzate la superfice del pane con dell'acqua ed infornate per circa 10 minuti.

    Non appena la forma si sarà stabilizzata estraete la teglia con l’acqua, abbassate la temperatura a 180° e continuate per circa 25-30 minuti la cottura, finche il pane sarà ben dorato o picchiettando alla base sentirete un suono vuoto.

    Sfornate e fate raffreddare sulla gratella.

Partecipa al  World Bread Day 2018 in collaborazione con la rubrica

 

 

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.