UA-109815406-1
frolla robuchon base
Tecniche di Base Tecniche di Base e Approfondimenti

Pasta Frolla Robuchon, la Conoscete?

Conoscete la pasta frolla Robuchon? Sono sicura che molti di voi già la utilizzano, ma non ne conoscono il nome. In realtà vi sono tantissime varianti di frolle ognuno con caratteristiche diverse e per usi diversi.

La pasta frolla Robuchon è una frolla dall’alto contenuto di tuorli, che  dal punto di vista estetico dona alla frolla un colorito giallo più intenso.  Ma dal punto di vista tecnico, dopo un lungo riposo in frigo, diventa molto più elastica, permettendo una stesura della frolla

molto più sottile.

 

frolla robuchon cottura in bianco

Questa pasta frolla è molto indicata per tutte quelle preparazioni che prevedono un composto più liquido, o come base per mousse e bavaresi. Ovviamente nel caso in cui la crema non preveda cottura in forno, la frolla necessita di una cottura in bianco.

Preparato l’impasto bisogna farlo riposare almeno 6 ore in frigo prima dell’utilizzo, quindi vi consiglio la preparazione della base almeno i giorno prima. Stendetelo posizionatelo negli stampi, bucherellate il fondo e fate riposare altri trenta minuti in frigo prima della cottura.

La ricetta che vi propongo è di Maurizio Satin uno dei miei pasticcieri preferiti .

Se provate questa ricetta fatemi saperi cosa ne pensate, giù nei commenti.

frolla robuchon cotta

Pasta frolla Robuchon

La pasta frolla Robuchon contiene molti più tuorli del solito , questo gli permette di acquisire maggiore elasticità, ed è molto consigliata per impasto liquidi come bavaresi o mousse.

Piatto ricetta base
Cucina Italiana
Keyword pasta frolla
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
riposo in frigo 6 ore
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 8 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 105 g di burro morbido
  • 95 g di zucchero semolato
  • 4 tuorli

Istruzioni

  1. In una ciotola mescolate i tuorli con lo zucchero. Versate nell'impastatrice metà farina setacciata, il burro a pezzetti, il composto di uova e zucchero e ricoprite con l’altra farina setacciata. Lavorate l’impasto a bassa velocità, fino ad ottenere un composto omogeneo.

  2. Versate l’impasto su un piano leggermente infarinato e lavoratelo con le mani assicurandovi che tutto sia ben incorporato. Coprite con pellicola e fate riposare almeno 6 ore in frigo prima dell’uso.


    Stendete l’impasto e a secondo dell’uso effettuate la cottura necessaria , in bianco o con ripieno.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AutoreDaniela Pennisi

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

https://www.instagram.com/laboulangeriep/