strauben tirolesi
Dolci di Carnevale

Strauben, la frittella tirolese

La chiamano solitamente strauben, ma è conosciuta anche nelle varie regioni del Trento con il nome di straboi, stromboi o furtaia. Si tratta di uno dei dolci preferiti dai tirolesi, realizzato non solo nel periodo di carnevale ma soprattutto durante le feste o le sagre paesane.

strauben frittella

Lo strauben è una frittella dolce ed ha la forma di una chiocciola ingarbugliata. Ed è proprio dalla sua forma che nasce il nome, straub, un termine tedesco che significa proprio tortuoso o scompigliato.

strauben fritto

La ricetta è veramente semplice, si tratta di una pastella di uova, farina, latte, burro e grappa fatta cuocere in padella. Con l’utilizzo di un imbuto in ferro, viene fatta cadere l’impasto in una padella con olio ben caldo, seguendo un senso rotatorio non preciso. Ed infine servito con una spolverata di zucchero a velo o con della confettura di mirtilli rossi o con una composta di mele o pere.

strauben e marmellata di mirtilli

Staruben, la frittella tirolese.

La strauben è una frittella tirolese, dalla forma di chiocciola scompigliata e si prepara con ingredienti semplici , spesso servita con zucchero a velo e marmellata di mirtilli rossi.

Piatto Carnevale, frittele
Cucina Italiana
Keyword frittelle, strauben
Preparazione 15 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 4 persone
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 200 g di Farina 00
  • 25 g di Burro sciolto
  • 20 ml di Grappa
  • 250 ml di latte
  • 3 uova
  • Sale un pizzico
  • q.b. Olio per friggere
  • q.b. Zucchero a Velo
  • q.b. Marmellata di Mirtilli Rossi

Istruzioni

  1. Separate i tuorli dagli albumi. Montate quest'ultimi a neve ferma e mettete da parte.  Mescolate la farina setacciata con il latte, aggiungete il burro sciolto, a grappa, i tuorli e il sale.

     Incorporate ora delicatamente gli albumi montati , e mescolate dal basso verso l'alto fino ad ottenere una pastella liscia.

    Versate l'impasto nell'olio bollente con l'aiuto di un imbuto ( io ho usato una sac a poche) con dei movimenti circolari cercando di formare una chiocciola un po scompigliata. Fate cuocere un paio di minuti per lato, o finché sara ben colorita. 

    Fate sgocciolare l'olio in eccesso e servite subito con una spolverata di zucchero a velo e la marmellata di mirtilli.

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.