UA-109815406-1
tarte au citron con lemon e meringée
Crostate

Tarte au Citron Meringuée

La tarte au citron è un grande classico della pasticceria francese. Un guscio di frolla con all’interno una crema al limone ed una meringa all’italiana. Un dolce semplicissimo ma con molto equilibrio. Dove il lieve contrasto agro che emerge dalla crema è addolcito dalla soffice e deliziosa meringa.

tarte au citron meringéee

Confesso che prima di assaggiare la tarte au citron, non amavo per niente l’idea del limone nei dolci. Se non la scorza delicatamente grattugiata per aromatizzare. Ma dopo averla assaggiata mi sono dovuta ricredere.

Le origini di questo dolce sono sconosciute, si pensa che risalga al XIX, e che non contemplasse l’idea della meringa, che sembra essere stata aggiunta in un secondo tempo.

A dare sapore a questa tarte è sicuramente la crema, conosciuta con il nome di lemon card, è la ricetta che vi propongo è quella del bravissimo Philippe Conticini. Composta da uova, zucchero, succo e scorza di limone è facilissima e velocissima da realizzare.

Ciò che richiede un minimo di attenzione in più è la meringa all’italiana. Non tanto per la realizzazione, poiché si tratta di albumi montati a neve con lo zucchero, ma nella pastorizzazione. La pastorizzazione è un processo che serve a sanare le uova (albumi, tuorli o entrambi in contemporanea), per evitare il contagio di possibili batteri come la salmonella.

tarte au citron e lemon curd

Ma tranquilli… in questo caso basta realizzare uno sciroppo con acqua e zucchero, portarlo ad una temperatura di 121° e versarlo nella meringa a filo durante il processo di montaggio. Qui bisogna stare attenti per evitare piccole bruciature date da eventuali schizzi continuando a montare fino al completo raffreddamento della meringa.

Se provate questa ricetta fatemi sapere cosa ne pensate, anche con i vostri scatti. Sarò felice di condividerli in questa pagina e sui miei social.

Tarte au Citron

Piccole tartellette con una deliziosa crema al limone ed una meringa all'italiana, che apporta l'equilibrio giusto.

Piatto Crostate, Dolci
Cucina Francese
Keyword tarte au citron
Preparazione 40 minuti
Cottura 25 minuti
Riposo In Frigo 30 minuti
Tempo totale 1 ora 5 minuti
Porzioni 6 pezzi
Daniela Pennisi

Ingredienti

  • 250 g di Farina 00
  • 125 g Burro a temperatura ambiente
  • 125 g Zucchero a Velo
  • 3 Tuorli
  • Un pizzico di sale

Per la crema al limone:

  • 75 g di Burro
  • 100 g di Zucchero
  • 3 Limoni succo + scorza
  • 3 Uova

Per la Meringa Italiana:

  • 70 g di Albumi
  • 28 g di Zucchero
  • 28 g di Acqua
  • 112 g di Zucchero

Istruzioni

Pasta Frolla

  1. Tagliate il burro in piccoli pezzetti ed inseritelo nella planetaria con la farina e il gancio a foglia K, otterete così un impasto dall'effetto sabbioso. 

    Se non avete la planetaria, potete ottenere lo stesso effetto lavorando la farina e il burro con la punta delle dita, molto velocemente. Aggiungete lo zucchero a velo setacciato, un pizzico di sale e i tuorli uno alla volta.

    Amalgamate bene il tutto, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare circa 30 minuti in frigo

  2. Passato il tempo stendete la frolla, ritagliatela e sistematela negli appositi stampi, Bucherellate il fondo e coprite con carta forno ed un peso per la cottura uin bianco, (come riso, ceci, o ceci di ceramica). Infornate nel forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, fornate eliminate il peso e carta forno e riinfornate per altri 5/10 minuti, o fino a quando anche il fondo della frolla non sarà ben colorato. Sfornate e fate raffreddare.

Crema al Limone.

  1. Per la crema al limone, mettete il burro nel pentolino e fatelo sciogliere a fiamma dolce. Aggiungete gli altri ingredienti, zucchero, farina setacciata, tuorli, succo e  scorza di limone,  amalgamate il tutto e rimettete sul fuoco a fiamma dolce, continuando ad amalgamare fino a che non si addensa.

    Versate la crema in un contenitore copritela con la pellicola e fatela raffreddare.

Meringa All'Italiana

  1. Mettete in un pentolino acqua e zucchero (28 gr di acqua e 112 di zucchero) a fiamma bassa.

    Iniziate a montare gli albumi e quando inizieranno a prendere volume aggiungete lo zucchero restante. Quando sciroppo ha raggiunto i 121°,( per chi non  possiede il termometro calcolate che raggiunge i 100° quando inizia il bollore), versatelo a filo sugli albumi continuando a montare.

    Lavorate l'impasto fino a quando il fondo del recipiente non si sarà raffreddato. La meringa potrebbe dare la sensazione che si smonti, quando verserete lo sciropo di zucchero, tranquilli e normale , riacquistera consistenza.

Assemblaggio

  1. Versate la crema nelle tartellette e poco prima di servire ricoprite la superficie con la meringa. Potete scegliere se aggiungerla con una sac a poche per un effetto più definito o con l'aiuto di un cucchiaio, anche in questo caso renderà molto.

    Con l'aiuto di un cannello o di un accendino dalla forte fiamma, flambate la meringa ( bruciacchiate la meringa ) creando un effetto particolare e gustoso. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AutoreDaniela Pennisi

Ciao sono Daniela, moglie e mamma quasi a tempo pieno. Amo i dolci, soprattutto i prodotti da forno, semplici, dai profumi inebrianti, senza troppe pretese. Un semplice biscotto può rendere la vita migliore.